Su:ggestiva

6, 7, 8 dicembre
Chiesa Metodista, Biblioteca Vallicelliana

Su:ggestiva, con due punti che sospende.. come un attimo di spasimo, emozione che deriva dal piacere di godere di un lungo momento di buona musica in posti unici, insoliti.

Su:ggestiva è un progetto ideato da Giuseppe Casa e curato e promosso in collaborazione con Davide Dose e  Arte2o Eventi, con l’obiettivo di portare performance musicali in location improbabili e fascinose e di creare esperienze d’ascolto dal grande impatto emozionale per il pubblico.

Su:ggestiva debutta all’interno della rassegna diffusa della Biennale MArteLive -patrocinata da Mibact, Regione Lazio e Roma Capitale – e avrà luogo dal 5 al 10 dicembre 2017 con sei giorni e sei notti di arte, musica, performance e cultura in tutte le sue forme. 

Ogni singolo evento sarà caratterizzato da un forte impatto mediatico e una notevole attività di promozione sui social.

L’obiettivo di Su:ggestiva è portare musiche da camera, classica o ambient di alta qualità in posti suggestivi, rari, pregiati.

Su:ggestiva è un progetto con un forte contenuto virale, capace di scardinare le regole e ridefinire il concetto stesso di musica contemporanea.

In un mondo divorato dal digitale si avverte sempre di più la necessità di tornare alle origini, all’analogico, al suono più naturale possibile, ad un ambiente reale intimo ed emozionante di per sé, senza nessun intervento tecnologico.

La base del progetto è proprio quella di far esibire dei musicisti in carne e ossa in posti inconsueti, facendoli suonare con pochi filtri e in modo essenziale, e permettere al pubblico di godere di questi momenti magici e particolarissimi che non possono essere riprodotti da nessun video o registratore o device: bisogna essere lì in quel momento, in quel luogo.

É infatti il luogo reale che ospita il concerto ad essere, insieme alla performance artistica, il fulcro dell’esperienza. Non vi è intervento tecnologico, se non ridotto al minimo.

Dove si ferma la tecnologia inizia lo spettacolo